E-commerce ai tempi del coronavirus: chi cresce e chi perde, ultimi aggiornamenti

Com’è cambiata la realtà degli e-commerce nel mondo del coronavirus.


Questo 2020 rimarrà nelle nostre memorie molto a lungo e i fatti che stanno accadendo finiranno  probabilmente nei libri di storia della prossima generazione. Di cosa stiamo parlando? Ovviamente dell’argomento principale delle nostre giornate da qualche mese: il Coronavirus.

L’11 Marzo 2020 l’OMS (Organizzazione Mondiale della Sanità) ha dichiarato lo stato di Pandemia, ovvero un’allerta mondiale in virtù dell’epidemia di Covid 19. Partita dalla Cina ai primi dell’anno, i contagi si sono estesi in tutti i continenti in maniera sempre più capillare.

L’Italia è stata la seconda ad essere travolta da questa epidemia e la vita degli italiani dal 9 Marzo, giorno dell’emissione del decreto, è notevolmente cambiata. Questo ha portato a modificare le proprie abitudini di vita e in particolare ad un utilizzo più ampio della tecnologia.

Da quel momento, infatti, anche i più restii agli acquisti online hanno dovuto adeguarsi al trend e attivare le proprie carte di debito e prepagate. La crescita della domanda per il mondo e-commerce è triplicata, con ovvi problemi di sorta dovuti allo smodato numero di transazioni.

domanda ecommerce coronavirus (1)

Il rallentamento della catena è tuttavia spesso da ricondurre al settore logistico, anch’esso fortemente impegnato in questa situazione pandemica. Gestire il triplo delle transazioni con lo stesso personale e con gli stessi mezzi è infatti un’impresa e le aziende hanno dovuto implementare gli organici, non senza difficoltà.

Andiamo a vedere cosa è successo di preciso in questi mesi e qual è la situazione attuale.

Questa situazione di stallo è il momento migliore per accumulare il maggior numero di recensioni possibile, al fine di accrescere la tua web reputation e prepararti agli acquisti sempre più frequenti anche post pandemia! Inoltre proprio le recensioni ti consentono di costruire un eccellente rapporto di fiducia con i tuoi potenziali clienti.

Iscriviti ora a eShoppingAdvisor per invitare automaticamente i tuoi clienti a scrivere un feedback sul tuo e-commerce, per migliorare la tua reputazione online e per conquistare la fiducia dei consumatori. Clicca qui!

E-commerce durante il coronavirus: chi vince e chi perde.

Le restrizioni imposte dal governo italiano con i vari decreti hanno fortemente limitato i movimenti delle persone, eccetto quelli degli e-commerce e del settore logistico. Questi due settori infatti hanno avuto un’impennata in questo periodo, proprio in virtù delle restrizioni in vigore.

Questo non vale per tutte le categorie di e-commerce, infatti quelle che solitamente stanno in testa alle classifiche, come lo shopping di abbigliamento online, sono ora agli ultimi posti. Dato che le situazioni di incontro sociale sono ridotte all’osso, le persone sono poco stimolate ad acquistare vestiario.

I settori che invece hanno subito un’impennata in positivo sono quello alimentare e sanitario, che corrispondono alle due prime esigenze del momento. Tutto questo sta avvenendo in modo vertiginoso in Italia ma pian piano anche nel resto del mondo, dove l’epidemia imperversa in ritardo rispetto a noi.

Un altro settore di e-commerce stroncato dalla pandemia è quello del turismo, totalmente ingessato dai blocchi aeroportuali e navali. Gli unici trasferimenti che possono avvenire in questo momento sono infatti quelli merceologici e con priorità ai prodotti sanitari e alimentari.

Non tutti però sono rimasti fermi a guardare e alcuni hanno preso il toro per le corna, dimostrando grande versatilità: andiamo a vedere di chi si tratta.

Leggi anche Comportamento d’acquisto: le previsioni degli esperti sui principali trend post-Coronavirus per comprendere come affrontare la situazione post pandemia!

Aziende che cambiano forma repentinamente per fronteggiare l’emergenza.

Sono tante le aziende che in questo periodo di emergenza globale da coronavirus si sono dovute adeguare alla situazione, sia per non rimanere ferme che per dare il proprio contributo alla causa. Ciò significa che anziché subire il colpo, esse hanno reagito.

Molte manifatture tessili hanno iniziato a produrre mascherine, camici e altro abbigliamento sanitario, mentre molti laboratori di cosmetici sono passati alla produzione di prodotti sanitizzanti per la casa e la persona: un’ottima reazione sia a livello di business che di coscienza sociale.

recensioni ecommerce durante pandemia

Anche molti e-commerce hanno seguito l’esempio, integrando nelle pagine dei propri shop prodotti di questo genere. Un problema che imperversa è quello del rialzo dei prezzi di queste merci rispetto al solito, situazione tuttavia prevedibile visto il vertiginoso aumento della domanda.

E tu come hai reagito alla situazione?

Come gestire il tuo e-commerce durante l’emergenza Covid 19.

Se anche tu possiedi un e-commerce attivo in questo periodo di emergenza da coronavirus, avrai senz’altro notato dei cambiamenti nel regime degli ordini effettuati dai tuoi clienti. Le situazioni che si presentano sono fondamentalmente due:

  1. Gli ordini sono aumentati
  2. Gli acquisti sono considerevolmente calati

Ciò ovviamente dipende dalla categoria in cui il tuo shop online rientra: se i prodotti che vendi sono di genere alimentare, sanitario o elettronico, probabilmente avrai avuto un incremento. Se invece si tratta di un’agenzia di viaggi o uno shop di abbigliamento, quasi sicuramente avrai notato una frenata.

In entrambi i casi, però, quello che potresti fare per aiutare il tuo e-commerce sia nell’immediato che per il futuro, è quello di accumulare più recensioni possibile. È sempre buona norma farlo ma, in una situazione atipica come quella attuale, si rende quasi necessario.

L’obiettivo è sempre quello di migliorare la reputazione online del tuo e-commerce, in modo tale da incentivare le persone a diventare tuoi clienti. Sono sempre di più, infatti, coloro che prima di effettuare acquisti online si documentano sui canali appositi per verificare l’affidabilità del sito.

Uno di questi canali è eShoppingAdvisor, il nostro portale di recensioni sugli e-commerce, fruibile sia in account client che in account business.

Se non hai ancora registrato il tuo shop sul nostro sito, fallo subito cliccando qui!

In questa situazione di crisi economica, dettata dalle restrizioni emesse dal governo italiano, e da quelli esteri, per dare il proprio contributo alla lotta al coronavirus, la cosa migliore che puoi fare è sfruttare il tuo e-commerce al massimo del suo potenziale.

Quello che devi fare in primis è assicurarti che tutte le pagine del tuo e-commerce funzionino bene e non creino intoppi nella navigazione. In secondo luogo, dovresti accertarti di avere abbastanza scorte di prodotto per supportare la richiesta.

Oltre questo, puoi farti aiutare da eShoppingAdvisor.

Acquisisci nuovi clienti grazie a eShoppingAdvisor.

Il nostro portale di recensioni sugli e-commerce ti consente di accumulare feedback dei tuoi clienti mediante l’invito automatico a recensire, migliorare il tuo posizionamento su Google grazie alla crescita della reputazione del tuo negozio online e alla maggiore visibilità e farti conoscere da tantissimi potenziali clienti semplicemente avendo una vetrina online!

Devi sapere, inoltre, che gli e-commerce iscritti a eShoppingAdvisor possono aderire al programma di coupon sconto. I clienti, quando lasciano recensioni all’interno della nostra piattaforma, accumulano un determinato punteggio che gli permette di sbloccare dei coupon.

Tra i negozi che offrono piccoli sconti potrebbe esserci anche il tuo: grazie ai coupon le persone sono incentivate ad acquistare, specialmente dopo aver letto numerose recensioni sul tuo e-commerce nel nostro sito! Di conseguenza le migliaia di persone che visitano ogni giorno eShoppingAdvisor e riscuotono i coupon possono conoscere il tuo negozio, di cui magari prima non sapevano l’esistenza, e visitarlo in quanto realmente interessate.

Allora cosa aspetti? Clicca qui e iscriviti subito a eShoppingAdvisor oppure contattaci per avere maggiori informazioni a riguardo!

Pubblicato in B2B

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Benvenuto sul blog eShoppingAdvisor!