Sitemap: cos’è, come crearla in pochi passi e i benefici per il tuo e-commerce

Ecco come posizionarsi oggi nella SERP: la potenza sottovalutata della Sitemap

In questo articolo vedremo come lo strumento della Sitemap può aiutarti a ottenere maggior traffico e a scalare la SERP intercettando le ricerche degli utenti.

Perché è necessario averne una?

Se hai un e-commerce di medie dimensioni o se aggiorni spesso la sua struttura aggiungendo nuove categorie o nuove pagine (come la Pagina Recensioni di eShoppingAdvisor!), una sitemap potrebbe tornarti utile per comunicare a motori di ricerca e crawler i nuovi contenuti.

Se, invece, hai un piccolo e-commerce o sei approdato da poco nel mondo dell’online, è probabile che tu abbia pochi backlink e che l’indicizzazione su Google risulti difficile. Anche in questo la sitemap può evidenziare i percorsi che arrivano al tuo sito, aiutandoti a ottenere una considerazione migliore da Google.

 

L’utilità della sitemap: la novità del momento!

 

 

Definiamo sitemap la “mappa del sito”, un file del tuo sito che contiene tutti gli URL del sito organizzati in un elenco ordinato. La sitemap raccoglie gli URL dell’intero e-commerce, di tutte le pagine, dei post, delle immagini e di ogni file multimediale e, soprattutto, dei tuoi prodotti e servizi venduti online!

La nuova funzionalità di eShoppingAdvisor ti darà modo – attraverso l’inserimento della tua sitemap – di essere presente sul Tripadvisor degli e-commerce in una nuova ricerca per prodotto che avvicinerà nuovi utenti al tuo sito.

Finalmente potrai avere la visibilità meritata senza dover necessariamente pagare!
Per gli utenti che fanno acquisti online sarà molto più facile trovare e recensire i tuoi prodotti e servizi. Grazie alla sitemap caricata, infatti, permetterai la visualizzazione del tuo feed prodotti, cioè l’anteprima dei prodotti e servizi da te venduti, attirando così un numero maggiore di utenti!

Come caricare la sitemap su eShoppingAdvisor? Se hai generato la tua sitemap, non dimenticare di caricarla su eShoppingAdvisor all’interno della tua Area Riservata.

Ti basterà copiare il link della Sitemap del tuo sito e quindi accedendo nell’area riservata nella sezione ‘La tua vetrina su ESA / Vetrina pubblica’ potrai incollare il link nella sezione “Inserisci link sitemap” e cliccare su Salva.

Fatto! Pochi secondi per garantire al tuo e-commerce un ottimo posizionamento e permettere al sistema di indicizzare e mettere tra i primi risultati i tuoi prodotti e servizi!

Come si recupera la sitemap? Se hai affidato la creazione del tuo e-commerce a un’agenzia o a un esperto, è probabile che tu possieda già una sitemap nella root (la cartella principale) del tuo sito. Prova a digitare nella barra di ricerca il tuo dominio seguito da /sitemap.xml. 

Come si genera la sitemap? Non hai trovato la sitemap? Niente paura, dovrai solo generarla seguendo i consigli di Google. Se non hai abbastanza dimestichezza con il linguaggio XML per creare il file in modo manuale, puoi rivolgerti a un Web Sitemap Generator: un sito che genererà per te la sitemap del tuo e-commerce.

Su Google puoi trovare un intero elenco di generatori di sitemap divisi per CMS e PHP, al suo interno potrai trovare tool da scaricare per i diversi sistemi operativi o generatori online. Clicca qui per saperne di più e ricorda di comunicare la tua sitemap a Google incollandone l’URL nella Search Console.

 

Sitemap: cos’è la sitemap, obiettivi e formati. 

La sitemap, o “mappa del sito”, è quindi il file  che contiene tutti gli URL del tuo sito organizzati in un elenco ordinato e comprensibile per i motori di ricerca come Google, Bing, Yahoo.

Distinguiamo due tipi di sitemap.

La sitemap HTML nasce per agevolare la navigazione degli utenti all’interno del sito, ordinandone la struttura e utilizzando elenchi e sotto-elenchi di URL per riprodurla in modo gerarchico.

La sitemap XML, invece, contrassegna tutti gli URL parte del tuo e-commerce fornendo ai motori di ricerca informazioni riguardo a:

  • data e ora dell’ultima modifica apportata;
  • frequenza di modifica;
  • versioni in lingue diverse della stessa pagina;
  • immagini presenti nella pagina e didascalia;
  • file inseriti nella pagina (non sotto forma di link ma in formato multimediale).

La sitemap XML è finalizzata quindi a rendere il tuo e-commerce leggibile dalle scansioni e dall’indicizzazione dei motori di ricerca e dei crawler, offrendo a questi siti una panoramica completa dei contenuti del sito e della mappa per raggiungerli.

È bene chiarire che l’utilizzo di una sitemap non assicura l’indicizzazione su Google di tutte le pagine presenti al suo interno e, riguardo al posizionamento, l’unica certezza fornita dall’algoritmo di Google è il fatto che la priorità assegnata a una pagina nella tua sitemap venga rispettata dal motore di ricerca.

Da oggi in poi la tua sitemap può essere letta e utilizzata anche da eShoppingAdvisor, il motore di ricerca finalizzato a cercare, trovare e recensire i migliori siti italiani su cui fare acquisti online!

In conclusione

Abbiamo affrontato la definizione di sitemap e i vantaggi di averne una. Utilizzare una sitemap all’interno del tuo e-commerce non ti assicura l’indicizzazione e il posizionamento su Google ma, come sostiene il noto motore di ricerca:

“ (…) nella maggior parte dei casi l’esistenza di una Sitemap costituisce comunque un vantaggio per il tuo sito e non verrai mai penalizzato per il fatto di averne una. ”

Carica la tua sitemap su eShoppingAdvisor e resta connesso per saperne di più sulle prossime novità!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Benvenuto sul blog eShoppingAdvisor!