3 motivi (palesi) per preferire i piccoli e-commerce durante la ripresa post-Covid

acquistare da piccoli e-commerce nel post lockdown

Ecco perché preferire i piccoli e medi e-commerce soprattutto nel post lockdown.


La pandemia di Covid-19 ha sconvolto il mondo intero e ha mandato tantissime aziende al lastrico, ferme sia con la produzione che con il commercio dei prodotti. Anche il mondo e-commerce ha subito dei danni, specialmente per quanto riguarda i settori cosiddetti “non essenziali” che hanno subito un enorme calo delle vendite e dunque del fatturato.

I piccoli e medi negozi online sono quelli su cui dovremmo concentrarci maggiormente per concludere i nostri acquisti nel post lockdown. Naturalmente corredando il nostro shopping online di recensioni sugli e-commerce, in modo da sostenerli al meglio nella ripresa!

Ti stai chiedendo perché dovresti acquistare dai piccoli shop online e preferirli ai grandi players? Te lo spieghiamo subito!

1) I piccoli e medi e-commerce sono quelli che hanno più difficoltà a riprendersi nel post lockdown.

crisi economica dei piccoli ecommerce durante coronavirus

Le risorse finanziare dei big players dell’e-commerce sono altissime, e queste aziende durante il lockdown hanno continuato a lavorare non regolarmente ma quasi. I piccoli e medi negozi online, invece, faticano a riprendersi. Il motivo è semplice: hanno subito tantissime perdite in piena pandemia e non avevano così tante risorse per superare al meglio lo stop (o quasi) degli ordini.

Potresti pensare che i costi di uno shop online siano più bassi di quelli di un negozio fisico, ma in realtà sono comunque altissimi. I proprietari degli e-commerce devo infatti pagare:

  • i dipendenti;
  • l’affitto o il mutuo del magazzino dove stoccare la merce (insieme alla corrente elettrica e a tutte le spese correlate a un magazzino fisico);
  • le spese di un eventuale laboratorio/fabbrica, se l’e-commerce produce autonomamente gli oggetti in vendita;
  • i fornitori dei prodotti;
  • gli annunci Google ed eventuali altre promozioni;
  • diversi esperti e consulenti (ad esempio un web master, un consulente di web marketing, un esperto SEO, un social media manager etc.);
  • un fotografo che realizzi foto professionali ai prodotti.

E tanto altro ancora! Tutte queste spese equivalgono a decine di migliaia di euro al mese, e non tutti gli e-commerce possono sopportarle durante un’improvviso ed enorme calo dei guadagni. È quindi opportuno servirsi proprio dai negozi online in difficoltà affinché possano riprendersi adeguatamente dalla crisi.

Non sai come scrivere una recensione per supportare al meglio i piccoli e medi e-commerce? Leggi qui: Recensioni: 5 esempi dai quali prendere spunto per esprimere al meglio il tuo feedback online

2) I nuovi consumatori online? Probabilmente si sono avvicinati ai Big Players come Amazon.

La chiusura di oltre 2 mesi dei negozi fisici ha portato tantissime persone ad acquistare online per la prima volta nella loro vita. Ma i settori maggiormente interessati dallo shopping online sono quelli di prima necessità, come gli alimentari, la pet care e la cura della casa e della persona. Tutti gli altri hanno subito enormi perdite e hanno grosse difficoltà a riprendersi dal lockdown, perché le persone durante la pandemia tendevano a risparmiare o non avevano le possibilità economiche per acquistare prodotti non essenziali (e spesso anche essenziali).

Non solo: con tutta probabilità, i nuovi consumatori che si sono avvicinati allo shopping online durante la pandemia si sono affidati largamente ai big players.

Se sei solito fare shopping online hai probabilmente dimestichezza nel compiere gli acquisti, leggi le recensioni su eShoppingAdvisor e su Google per capire se un e-commerce sia affidabile o meno e non ti affidi solo ad Amazon, ePrice e agli altri grandi negozi.

Ma inizialmente a chi ti rivolgevi? Probabilmente ai negozi online più famosi, in quanto avevi la sicurezza di non incappare in una truffa. Infatti una persona che si sta avvicinando agli acquisti sul web è di solito diffidente, in particolare per 3 motivi:

  • la scarsa confidenza e conoscenza del meccanismo dell’e-commerce;
  • la distanza che si crea inevitabilmente tra consumatore e venditore proprio per via dell’acquisto virtuale;
  • la non abitudine a leggere le recensioni online dei consumatori.

Questi fattori possono far incappare le persone nelle truffe online o possono provocarne il timore. Per questo motivo gran parte dei nuovi consumatori online tende ad acquistare dai big players, senza però considerare che ci sono degli ottimi modi per acquistare da altri siti senza incappare nelle truffe (ad esempio consultare attentamente le recensioni su eShoppingAdvisor.com).

Ma tu, che hai dimestichezza negli acquisti online o che stai iniziando ad averla, supporta i piccoli venditori e vedrai che te ne saranno realmente grati! Per loro non sei un numero. Sei una persona vera, da coccolare e da accontentare al meglio.

Inoltre acquistare dai piccoli negozi online supporta l’economia italiana.

Ti stai chiedendo perché le recensioni siano importanti? Leggi i seguente approfondimento e lo scoprirai: Recensioni online al tempo del Lockdown: così puoi aiutare i piccoli e-commerce nella lotta contro i giganti della rete

 3) Acquistando dagli shop online italiani aiuti anche l’economia del nostro Paese.

supportare e-commerce italiani post lockdown

Dopo il lockdown necessario durante il Coronavirus, l’economia dell’Italia necessita una grande spinta. E quale miglior aiuto se non acquistare dalle aziende locali, come i piccoli e medi e-commerce italiani?

I grandi negozi online come Amazon sono aziende estere, mentre su eShoppingAdvisor.com trovi le recensioni riguardo migliaia di shop italiani che, soprattutto in questo momento, necessitano del supporto dei consumatori.

Il tuo aiuto a questi e-commerce contribuirà ad aiutare il Paese, e vedrai che la grande soddisfazione data dagli acquisti ti farà completamente dimenticare i grandi negozi online a cui magari ti affidavi prima.

In conclusione

Il post lockdown è un periodo molto particolare soprattutto per le piccole e medie aziende, tra cui gli e-commerce che stanno cercando di farsi strada tra i big players del mercato, grossi concorrenti che non hanno bisogno di spinte per riuscire a sopravvivere.

Chi si sta risollevando dopo la pandemia non è ancora uscito totalmente dalla crisi: per questo motivo hanno bisogno dell’aiuto dei consumatori. Con acquisti e recensioni online puoi supportare in maniera eccellente i commercianti locali ed essere pienamente soddisfatto dei tuoi acquisti (quante bellissime aziende avrai ancora da scoprire!).

Allora cosa aspetti? Compra dai piccoli medi e-commerce e scrivi una recensione sulla tua esperienza d’acquisto su eShoppingAdvisor.com!

Pubblicato in B2C

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Benvenuto sul blog eShoppingAdvisor!