Buy and Share: come funziona e perché non è propriamente legale

buy and share come funziona

I siti Buy and Share stanno spopolando in Italia e nel resto del mondo. Scopri come funzionano e perché dovresti evitarli.


Come funziona il Buy and Share

Ami fare acquisti online e sei sempre a caccia del risparmio? Oggi vogliamo parlarti di una categoria di e-commerce da evitare come la peste bubbonica: i siti Buy and Share.

Non sai cosa sia il Buy and Share?

Te lo spieghiamo subito, ma se ti viene voglia di acquistare da un sito del genere leggi prima di tutto l’intero articolo… E vedrai che ti passerà all’istante!

Sebbene il B&S non sia una truffa online esplicita, si tratta comunque di un modo per abbindolare gli acquirenti e lucrare alle loro spalle. Facciamo così: chiamiamolo sistema “poco pulito”.

Consiste esattamente nel coinvolgere i consumatori in un sistema piramidale: vuoi comprare un prodotto costosissimo ad 1/3 (o anche meno) del suo prezzo?

Prenotati versando immediatamente il denaro e lo avrai a quel prezzo solo se altre persone, da te invitate, si prenoteranno a loro volta.

Questo sistema piramidale è in realtà un vero e proprio Schema Ponzi. Analizziamolo nei dettagli.

Sei già incappato nel sistema Buy and Share e hai perso il tuo denaro? Recensisci il sito su eShoppingAdvisor.com ed aiuta chi legge il tuo feedback a non cascarci!

Non solo: ti consigliamo anche di segnalare il negozio online alla Polizia Postale, affinché possa mettere in pratica i dovuti provvedimenti.

Buy and Share: che cos’è lo Schema Ponzi?

Come ti abbiamo anticipato, i siti Buy and Share (in italiano “Compra e condividi”) funzionano sulla base dello Schema Ponzi.

Si tratta di un modello di vendita che consente forti guadagni a chi inizia la sequenza (in questo caso chi gestisce gli e-commerce B&S) e forti risparmi alle prime persone che aderiscono.

Però questo schema provoca grosse perdite finanziarie a gran parte dei partecipanti.

Ora ti spieghiamo perché, ma prima osserva attentamente la seguente figura:

buy and share come funziona
Immagine tratta da it.wikipedia.org

Le persone che guadagnano sono quelle che stanno in cima allo Schema Ponzi (in questo caso 15), dunque quelle contrassegnate in blu.

Su tutte le altre persone (in questo caso 112) gravano solamente le spese.

Perché?

Il motivo è semplice: lo Schema Ponzi si basa su promesse di guadagni a breve termine, basato sull’ottenimento di denaro senza una documentazione ben chiara.

Una persona versa il denaro ed ottiene un prodotto/altri soldi se altri versano, a loro volta, una somma uguale o superiore.

Queste seconde persone guadagnano esclusivamente se altri individui – da loro coinvolti – versano il denaro, e così via. Un sistema infinito.

Fidati di noi: esistono tanti altri modi per risparmiare online, e non parliamo dell’acquisto di prodotti a basso costo provenienti dai Paesi asiatici.

Leggi il nostro articolo “Risparmiare con lo shopping online: 6 pratici trucchi che puoi mettere subito in pratica” e scopri quali sono!

Ma ora facciamo un esempio pratico del sistema B&S.

Applichiamo lo Schema Ponzi ai siti Buy and Share.

Gran parte degli “e-commerce” Buy and Share richiedono che tu debba invitare non due, ma tre persone. Quindi il sistema diviene ancora più complesso.

Vediamolo punto per punto:

  1. Il sito pincopallino.com scrive che puoi ricevere un iPhone X a soli 400 €.
  2. Ti prenoti, ma devi versare immediatamente la somma.
  3. Vieni inserito in lista d’attesa ricevendo un codice.
  4. Per ottenere l’iPhone devi invitare 3 persone a prenotarsi per un articolo della stessa fascia di prezzo (o superiore) utilizzando il tuo codice.
  5. Anche queste devono versare il denaro ed invitare, con il loro codice nuovo di zecca, tre persone ciascuna. Per ricevere l’articolo dovranno prima aspettare che gli altri prenotino e paghino.

A questo punto – e siamo solo all’inizio – le persone coinvolte sono già 13, te compreso. Ma la catena è senza fine.

Cosa succede se non trovi delle persone che accettano di versare immediatamente il denaro come hai fatto tu?

In genere hai due possibilità: o perdi il denaro per sempre, senza mai ricevere il prodotto… oppure acquisti l’articolo ad un prezzo esagerato, perdendo comunque denaro.

Di solito il prezzo finale corrisponde al valore base dell’articolo, per esempio 1100 €,  più la somma da te versata inizialmente, quindi in questo caso 400 €.

Ma indaghiamo più a fondo: anche se tu riuscissi a trovare 3 persone aderenti al sistema Buy and Share, qualcuno prima o poi rimarrebbe fuori dai giochi perdendo del denaro.

Infatti più si va avanti con il gioco – se così vogliamo chiamarlo – più le persone in ballo si moltiplicano.

E non basterebbe tutta la popolazione mondiale per concluderlo, proprio perché la catena (o meglio, la piramide) è senza fine.

buy and share sistema piramidale

Hai presente le catene di messaggi su Whatsapp? Probabilmente sì, e forse non le sopporti! Ecco: prima o poi il messaggio torna a qualcuno che l’ha già ricevuto.

E anche nel caso del Buy and Share le stesse persone dovranno, prima o poi, riacquistare dal negozio. Altrimenti si perde il denaro.

Ma il raggiro non finisce qui. Per coinvolgere (e persuadere) un numero sempre maggiore di persone sono stati inventati dei sistemi ad hoc… Continua a leggere per saperne di più!

Influencer e gruppi acquisto Buy and Share

Gli e-commerce Buy and Share solitamente coinvolgono degli influencer. Spesso i testimonial non vengono remunerati con del denaro, ma semplicemente ricevendo dei prodotti omaggio (per esempio un pc o uno smartphone).

Cosa succede a questo punto?

Gli influencer girano un video su Youtube e/o su Instagram, consigliando chi sta dall’altra parte dello schermo ad iniziare la catena sotto la promessa di un grossissimo risparmio.

Non solo: spesso queste persone invitano i loro follower ad aderire ad un gruppo di acquisto, nel quale troveranno altri individui pronti a prenotarsi.

Insomma, un sistema di persuasione volto a coinvolgere il maggior numero di individui in una catena senza fine.

Ma quali sono i siti-truffa in questione?

Siti Buy and Share in Italia

In Italia i siti B&S nascono come trifogli in primavera. E si seccano altrettanto velocemente grazie all’intervento delle autorità.

Sì, perché non esistono siti Buy and Share affidabili o migliori di altri. Questo sistema non è legale, senza se e senza ma.

Tra i Buy and Share più famosi in Italia possiamo trovare i seguenti:

  • paghiamo.it
  • girada.com
  • dueamici.it
  • ibalo.it
  • pricerus.it
  • sytshare.it

E tanti altri ancora.

Non finire anche tu nelle reti di questi malfidati pescatori! Acquista solamente da ecommerce affidabili, in Italia e all’estero ce ne sono tantissimi.

Puoi verificarlo tu stesso leggendo le recensioni su eShoppingAdvisor.com!

Team eShoppingAdvisor

Siamo un Team di persone appassionate con il chiaro obiettivo di far emergere sul web il portale eShoppingAdvisor.com quale guida di riferimento per lo shopping online ed efficace strumento per migliorare costantemente il posizionamento sul web dei piccoli e medi-ecommerce.

Posted in B2C

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *