Recensioni false su Amazon: scopri il sistema dei feedback “retribuiti”

recensioni false amazon: recensioni pagate

Le recensioni pagate su Amazon (e dunque false) sono una piaga molto difficile da estinguere. Scopri come funziona il sistema delle recensioni retribuite e quali danni crea.


Recensioni false su Amazon: i danni tangibili di una fitta rete di compravendita

Se fai spesso shopping online e leggi sempre i feedback dei clienti prima di cliccare su “Conferma ordine”, saprai bene come nel web sia comunissimo trovare recensioni false.

Purtroppo il fenomeno delle recensioni pagate è tanto dannoso quanto difficile da arrestare.

Lo sa bene Jeff Bezos, fondatore di Amazon: il sito è infatti il centro di una fittissima rete di compravendita di feedback.

I danni delle recensioni false sono concreti.

Chi le legge si fida dell’opinione degli utenti e acquista prodotti con una media alta. Spesso i prodotti, al loro arrivo, non risultano conformi alla descrizione oppure sono di pessima fattura.

E, si sa, Amazon possiede centinaia di milioni di clienti provenienti da tutto il mondo.

A lungo andare potrebbe essere sempre più difficile trovare una recensione vera, scaturita da un reale acquisto, tra la marea di recensioni pagate.

Ma come mai il nostro amico Jeff non riesce a porre fine a questa truffa online?

Per scoprirlo leggi il prossimo paragrafo, in cui ti spieghiamo nei dettagli come funziona il sistema delle recensioni retribuite su Amazon.

Sai che su eShoppingAdvisor.com è improbabile trovare una recensione falsa? Le recensioni dei clienti vengono esaminate ad una ad una dal nostro team preposto.

Inoltre, per un’esperienza ancora più sicura e vantaggiosa, vi è la distinzione tra recensioni verificate e recensioni certificate.

Nello specifico, le recensioni verificate soddisfano tutte le Condizioni di utilizzo della nostra piattaforma. Le recensioni certificate, oltre a rispettare queste Condizioni, provengono da uno tra i seguenti due canali:

  • invito post acquisto (via sms o via email) dell’eshop
  • recensione autonoma con allegata una prova d’acquisto

Cosa aspetti? Iscriviti subito ed inizia a recensire i negozi online!

Recensioni false su Amazon: come funziona il sistema delle recensioni pagate

recensioni false Amazon: comprare recensioni Amazon

Su Amazon gli escamotage per la vendita sottobanco di recensioni sono un gioco da ragazzi. Infatti diversi venditori hanno trovato il modo di raggirare sia le regole del sito (che vietano di regalare prodotti o elargire sconti in cambio di recensioni) sia gli sfortunati utenti.

Ecco di seguito come funziona il sistema di compravendita dei feedback:

  1. Numerosi venditori che operano sul Marketplace di Amazon e tantissimi “recensori” effettuano l’iscrizione a gruppi sulla piattaforma di Facebook e forum dedicati a questo sistema. Non sappiamo dirti chi tra i venditori e i recensori abbia fondato questi gruppi/forum. Sarebbe un po’ come chiedersi se sia nato prima l’uovo o la gallina!
  2. I venditori pubblicano i prodotti da recensire e si accordano (di solito privatamente) con gli utenti interessati.
  3. Gli utenti acquistano i prodotti su Amazon, utilizzando il loro account personale.
  4. Una volta pubblicata la recensione (spesso molto dettagliata e comprensiva di testimonianze fotografiche/video) gli autori inviano il link al venditore.
  5. Il venditore restituisce ai falsi clienti il denaro speso per il prodotto insieme a una somma aggiuntiva di qualche euro/dollaro/altra valuta.

Ok, facciamo il punto: grazie a questo sistema di recensioni su Amazon le persone ottengono prodotti gratis. Devono solo anticipare la somma che poi gli verrà rimborsata.

Dopo averli ricevuti possono utilizzarli, regalarli oppure addirittura rivenderli (sia su Amazon che su altre piattaforme), guadagnandoci ulteriormente.

Insomma, è più che normale che chi è a conoscenza di questo sistema legga prima di tutto le recensioni negative e poi quelle positive, sapendo che queste ultime in alcune piattaforme possono essere false!

Ma ora concentriamoci sui venditori. Perché regalano prodotti e pagano le recensioni? Guadagnano realmente da questo espediente?

Recensioni false su Amazon: ecco qual è il vantaggio dei venditori

Il venditore, spesso pochi giorni dopo il lancio del prodotto, possiede una sfilza di recensioni che risultano addirittura provenienti da un reale acquisto.

Quindi regala letteralmente dei prodotti e “retribuisce” i recensori. Ma mette in atto una vera e propria strategia di marketing (anche se non proprio trasparente né in linea con il regolamento di Amazon…).

I potenziali clienti si fidano delle opinioni dei recensori, che credono vere, e per il principio della riprova sociale sono stimolati ad acquistare i prodotti.

Se un prodotto privo o povero di recensioni non attira gli acquirenti (come un ristorante vuoto in genere non attira clientela), un prodotto ricco di recensioni positive richiama a sé numerose persone.

Ed ecco qual è il vantaggio del venditore: pochi euro pagati a tante persone, diversi prodotti regalati ma tantissimi acquisti da reali clienti.

rensioni fake amazon : comprare recensioni false

Jeff Bezos ed il suo team al momento possono farci poco e niente.

Le recensioni provengono infatti da un vero acquisto (anche se poi il prezzo pagato viene rimborsato) e gli accordi tra venditori e futuri recensori vengono presi in privato, al di fuori del canale di Amazon.

Inoltre le recensioni e i clienti di Amazon sono veramente tantissimi. Sarebbe impossibile verificare manualmente ogni singolo feedback.

Ma allora come distinguere le recensioni false da quelle vere?

Niente di più semplice! Noi di eShoppingAdvisor.com abbiamo scritto una guida che ti consente di riconoscere le recensioni false ed evitarle come la peste. Eccola subito: “Recensioni false e pagine truffa: Come riconoscerle e starne alla larga”.

Leggerla ti aiuterà a scegliere solamente feedback reali e non incappare nelle truffe online!

Conclusioni

Comprare recensioni su Amazon è attualmente una pratica molto diffusa e difficilmente contenibile.

Ma questi espedienti per guadagnare velocemente sono dannosissimi non solo per gli utenti ma anche per l’intero mondo ecommerce.

Non sappiamo se Bezos riuscirà prima o poi ad arginare questo fenomeno (e capiamo anche quanto sia difficile da contrastare) ma conosciamo l’importanza di una recensione reale.

Un aiuto per gli acquirenti come te, un ottimo modo per accorciare la distanza che – nel caso dello shopping online – crea il web.

I veri feedback non sono soltanto positivi: anche le recensioni negative sono fondamentali per gli utenti e per gli eshop che vogliono migliorarsi.

Dunque cosa aspetti? Iscriviti subito ad eShoppingAdvisor.com e scrivi recensioni sulle tue esperienze di acquisto online!

Ti piacerebbe farlo ma non sai come scrivere al meglio una recensione? Non preoccuparti, abbiamo scritto una piccola guida anche per questo, ovvero “Recensioni: Ecco lo schema per lasciarne una perfetta”.

Un pensiero su “Recensioni false su Amazon: scopri il sistema dei feedback “retribuiti”

  1. Certo che se Amazon desse priorità ai prodotti anziché fare una censura immediata sulle recensioni di libri sarebbe meglio. Vi faccio un esempio: ho comprato tre paia di cuffie Bluetooth identiche in tre momenti diversi e Amazon mi ha fatto recensire tutte e tre le volte (a distanza di un mese circa non parliamo di anni). Però su un libro di una figlia di un’amica, comprato da due account regolari diversi e verificati ma della stessa famiglia, non solo non ci ha fatto pubblicare la seconda recensione, ma ha cancellato pure la prima. Parliamo di un kindle da 1 euro non di un prodotto che funziona o no. Un libro spesso è questione solo di gusti. Intanto su questo dovrebbe essere più accorto. Un libro, ripeto, non è una truffa come altri prodotti decisamente più costosi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Benvenuto sul blog eShoppingAdvisor!