This site uses cookies.
Cookies are essential to get the best from our websites , in fact almost all use them.
Cookies store user preferences and other information that helps us improve our website.

If you want to learn more or opt out of all or some cookies check the Cookies Policy .

Click on accept to continue browsing, clicking on any item below nonetheless consent to the use of cookies.
28/06/2018 0 479

Saldi estivi 2018, 7 consigli per fare affari ed evitare truffe

Luglio è sinonimo di saldi estivi, e anche in questo 2018 potrebbe essere molto più interessante acquistare sui negozi on line evitando file stressanti e corse all’ultima occasione nei negozi fisici.

 Il calendario dei saldi varia regione per regione, ma la differenza è di pochi giorni e la variazione geografica non vale ovviamente per i negozi on line; alcuni rispettano il calendario nazionale, altri preferiscono giocare d’anticipo proponendo occasioni particolarmente convenienti in regime di pre-ribassi di stagione.

 

eShoppingAdvisor è convinto che sia importante promuovere l’ecommerce di qualità e lo fa con la sua piattaforma che offre agli acquirenti la possibilità di rilasciare gratuitamente delle recensioni in un contesto sicuro e gratuito. Con l’andare del tempo, viene costruita una notevole banca dati sui singoli eshop che informa sulle caratteristiche di un negozio sul web, in termini di chiarezza del sito, valutazione prodotto/servizio, servizio di pagamento, consegna reso e recesso,  assistenza clienti e infine, la fatidica domanda: lo consiglieresti a qualcuno?

Per questo, in tempo di occasioni, vogliamo descrivervi quali sono le 4 dritte per fare affari on line in tempo di saldi e le 3 grandi trappole da evitare affinché non si diventi vittime di furberie o addirittura truffe travestite da offerte convenienti.

 

Le dritte per fare gli acquisti migliori sul web in tempo di saldi

 

  1. Arrivare per primi:

Forse è la scoperta dell’acqua calda, ma se per i negozi fisici il vantaggio vale per chi si reca ad acquistare capi ed oggetti scontati sin dalle prime ore di apertura, questo comandamento funziona soprattutto per chi acquista in Rete. Pensateci un attimo: se avete adocchiato il vostro microonde dei sogni e sapete già che dall’indomani sarà scontato almeno del 20%, tenete in conto che le scorte sono limitate e che i vostri concorrenti non sono solo i clienti del quartiere, ma quelli di un intero Paese. Puntate la sveglia e, soprattutto, fatevi trovare con la carta di credito ben carica.

 

  1. Tenere d’occhio le app:

Spesso, soprattutto nei negozi on line medio- grandi, gli acquisti effettuati in app e perciò direttamente dallo smartphone, offrono sconti più convenienti rispetto alle piattaforme raggiungibili dal desk del computer. La formula “sconto valido solo se acquisti su app”, serve a fidelizzare i clienti e a testare gli acquisti “in mobilità” che sono sempre più graditi dal pubblico. Esistono anche interessanti applicazioni multimarca che raggruppano più brand e tipologie di acquisti.

 

 

  1. Preparare una lista dei desideri:

Alcuni shop on line ti danno la possibilità di creare una “lista dei desideri” (il celebre portale fashion Yoox, la chiama MyYoox ed è un'area molto curata del sito come si può osservare dalla foto qui in basso)  in modo da non perdere di vista alcuni potenziali acquisti che possono essere effettuati in un secondo momento. Questo si rivela molto utile perché ti fa evitare di perdere tempo proprio nelle ore in cui devi essere più veloci di altri ad accaparrarti l’offerta. Puoi naturalmente creare una tua personalissima lista semplicemente raccogliendo i link nella cartella “preferiti”.

 

 

 

  1. Usa il comparatore di prezzi:

 Siti come Google shopping, TrovaPrezzi.it, Kelkoo, Twega, e altri vengono definiti "comparatori di prezzo" e funzionano come dei veri e propri motori di ricerca dove è possibile digitare una o più parole chiave relative ad un prodotto, per ottenere immediatamente un confronto tra schede dettagliate dell’articolo. Il servizio è molto utile sempre, e non solo durante il periodo di sconti. Pochi mesi fa IlSole24ore spiegava inoltre come altri software innovativi funzionino addirittura da “tracciatori di prezzo” e possano essere considerati degli interessati antidoti agli acquisti impulsivi.

 

(…) il commercio online sta diventando abitudine. E con questo, l'utilizzo di due strumenti indispensabili: i comparatori e i price trackers. I primi li conosciamo da tempo, con l'italianissimo trovaprezzi.it (di proprietà dell'azienda pavese 7Pixel) che macina qualcosa come 70milioni di pagine visualizzate al mese. I price trackers, invece, sono meno conosciuti, ma stanno prendendo piede negli ultimi tempi. E a giudicare dal primo impatto, hanno potenzialità differenti. (…) Il price tracker per eccellenza si chiama Camel Camel Camel, ma ne esistono ormai a decine che fanno più o meno la stessa cosa, e cioè tengono d'occhio l'andamento del prezzo di un articolo

 

 

 

I tre consigli antitruffa durante i ribassi

 

1)  Controllate le recensioni:

Se non conoscete il negozio che avete scelto per l’acquisto in tempo di saldi, premuratevi di verificare cosa scrivono altri clienti in merito a servizi essenziali, quali velocità di spedizione, funzionamento effettivo del customer care, velocità nel rimborso. Le recensioni vanno verificate in eventuali piattaforme esterne allo stesso sito (come nel caso di eShoppingAdvisor), e una volta conclusa l’ esperienza non dimenticate di scrivere anche voi la vostra esperienza per aiutare gli altri utenti a fare scelte più sicure e competenti e far crescere la community.  

2) Occhio alle offerte via mail e al phishing:

Diffidate da quei messaggi che, soprattutto in tempo di ribassi, vi invitano a lasciare password o i numeri della vostra carta di credito per assicurarvi indicibili vantaggi. Spesso si tratta di account fake che nulla a che vedere con i negozi on line. La prima cosa da fare è andare oltre l’oggetto della mail. Controllate l’indirizzo dal quale è stato inviato il messaggio e se siete indecisi, recatevi direttamente nella home page dell’ eshop citato senza passare dal sito della mail potenzialmente truffaldina. Verificherete lì se l’offerta che vi interessa esiste davvero.

 

3) Valutate i prezzi di partenza:

 Se il negozio on line è serio, anche gli sconti saranno reali e soprattutto sarà visibile il prezzo originario dell’oggetto e la percentuale dello sconto applicato. Ma se queste comparazioni non sono presenti, meglio verificare il prezzo reale di partenza di un prodotto o servizio da acquistare. Anche in questo caso usate un comparatore di prezzi per aiutare la ricerca e il confronto.

 

I nostri 7 consigli ti hanno aperto gli occhi? Noi speriamo di si. Rimani informato sui servizi di eShoppingAdvisor, Registrati, è gratuito! Segui inoltre la nostra newsletter e rimarrai sempre informato.

0 commenti

Per poter inserire un commento devi essere registrato.   |   Effettua il login utente o eshop oppure registrati come utente o come eshop