This site uses cookies.
Cookies are essential to get the best from our websites , in fact almost all use them.
Cookies store user preferences and other information that helps us improve our website.

If you want to learn more or opt out of all or some cookies check the Cookies Policy .

Click on accept to continue browsing, clicking on any item below nonetheless consent to the use of cookies.
26/10/2018 0 155

Arriva Halloween 2018, 10 dritte per il tuo ecommerce

L’inverno è alle porte e non è mai troppo tardi per prepararsi alle grandi vendite di stagione. Un’occasione che da qualche anno è entrata di diritto nel pianeta ecommerce in Italia  è certamente la Festa di Halloween.

Piace ai piccoli e agli adulti, perché sembra non esserci età quando l’occasione invita a travestimenti dark- dalla Barbie assassina al Dottore pazzo, passando per le sempreverdi tute raffiguranti scheletri fluorescenti-  alle feste a tema o anche solo alle uscite tra amici.

La domanda che si fanno i manager di ecommerce in questi casi è sempre la stessa: quanto tempo prima bisogna organizzarsi per preparare le migliori strategie di Digital marketing?

La risposta non cambia: non è mai troppo presto.

Le offerte speciali, i mini cataloghi dedicati all’evento, le newsletter e molto altro, meritano tutto il tempo necessario per prepararsi anche in tema di vendite web, alla festa più terrificante dell’anno.

Facciamo una premessa: come in altri casi analoghi, dalle festività natalizie a quelle di San Valentino, l’ostacolo più grande è sempre quello della spedizione. Ne va della tua reputazione; guai a fallire i tempi di invio di oggetti in occasioni così importanti.

Tu sei preparato?

Dieci step per un Halloween da paura

Come sempre eShoppingAdvisor, la piattaforma pubblica indipendente che si occupa delle recensioni certificate e verificate per l’ecommerce, ti ha preparato un piccolo vademecum sugli step da seguire per raggiungere un obiettivo di business.

Iniziamo a segnalarti che la Festa di Halloween edizione 2016 è stata per la prima volta per l’ecommerce USA una vera grande rivelazione. Oltreoceano stati spesi 8,4 miliardi di dollari in acquisti digitali dedicati a costumi in maschera di ogni genere, parrucche, gadget, dolci per grandi e piccini che riproducono la tradizionale zucca gialla intagliata per l’occasione, teschi sornioni, giocattoli dell’horror e persino make-up dedicati alla festa dark.

Di certo non può essere ignorata la tendenza italiana, fortunatamente preservata, a mescolare le usanze gastronomiche regionali che richiamano alla festività di Tutti i Santi e dei Morti con quella americana.

Quali saranno i vantaggi?

Il più importante è quello di trascinare il proprio ecommerce nel mare magnum delle vendite straordinarie delle festività commerciali, il secondo, non indifferente, è legare il proprio brand al buon posizionamento su Google.

Basta infatti digitare la parola chiave Halloween già nei giorni antecedenti il 31 ottobre  per comprendere quante ricerche sono state e saranno ancora effettuate nel motore di ricerca, a proposito non solo di acquisti, ma anche di approfondimenti, idee, persino fine settimana, e indicazioni creative sulle modalità di festeggiamento della ricorrenza. È tutta una questione di SEO.

Il decalogo per un ecommerce a prova di Halloween

Uno: è necessario pianificare le campagne advertising sul web, le comunicazioni di e-mail marketing e contenuti nei propri canali social con una grafica adeguata all’occorrenza. E se per Facebook o Instagram potreste anche cavarvela da soli (se dotati di buon gusto) con programmi free come Canva, per il sito di ecommerce è invece necessario ricorrere al webmaster.

Inutile dunque misurarsi con improbabili slogan, meglio puntare ad un’immagine che rimandi in maniera lineare ai simboli riconoscibili: dalla tradizionale zucca gialla intagliata alle sagome scheletriche, dalle streghe sexy al fantasma da paura.

Due. Non farsi trovare impreparati sul fronte delle spedizioni. Soprattutto se possedete un negozio di gadget o di giocattoli, o di costumi ma anche di dolci tipici, è necessario che vi prepariate ad affrontare eventuali oneri extra di spedizione. In Italia Halloween non è certo una festa comandata al pari di Natale o della Festa della mamma, ma un’occasione “di mezzo” per incrementare gli affari.

Tre. Ricordati della possibilità di dedicare un packaging mirato ed accurato, in linea con il tuo target. Se siete un e-shop di cosmetici non sarà poi così difficile aggiungere un piccolo simbolo di Halloween alla vostra carta pacco o alle vostre GIFT box (cofanetti regalo) e sarà altrettanto facile trovare delle soluzioni specifiche per merce di piccolo o medio taglio, cibo compreso.

Quattro: Fatti furbo! Se prepari una mailing list aggiornata per i tuoi clienti amanti di Halloween, potrai anche usarla per quelli natalizi. Considera il lavoro di questi giorni come anticipatorio di quello di fine anno. Questa parte di obiettivi ti apparirà più leggera...

Cinque. Se possiedi un negozio che vende costumi ricordatevi che i vostri grandi concorrenti sono i grandi magazzini. Non tutte le famiglie, soprattutto italiane, sono disponibili a investire una somma cospicua per i costumi di Halloween, come invece potrebbe accadere almeno in certe regioni italiane per il Carnevale. Dotatevi dunque di idee strategiche e offerte speciali per attirare al massimo la clientela.

Sei. Ricordati che potrai sfruttare Halloween anche per un segmento di mercato che normalmente non fa parte delhalloweenla tua merce, quello della cartoleria. Potrebbe accadere che accanto ad un acquisto di vini o cibo di qualità alta, o make-up, e persino libri, possa essere gradita la possibilità di acquistare un biglietto di auguri cartaceo a tema, al prezzo di pochi euro.

 

Sette. Halloween è anche allegria, scherzo, condivisione di momenti festosi con gli amici. Anche il tuo ecommerce dovrebbe partecipare a questo clima offrendo degli omaggi interessanti per finalizzare i clienti; a volte basta davvero poco: per ricompensare gli acquisti più corposi un regalo gradito potrebbe essere un coupon del 5 o del 10% per un acquisto immediato o futuro, da spendere entro il mese di dicembre. Vanno bene anche piccoli pensierini come un sacchetto di caramelle dalla marca nota da abbinare all’acquisto, o anche un piccolo gadget simbolico: dall’adesivo in tema alla mascherina in cartone pop-up da strega o da teschio.

Otto. Sia che il tuo ecommerce proponga acquisti tradizionali, sia che tratti merce più smart, è necessario che il tuo webmaster cambi aspetto per alcuni giorni alla tua home page.

Non è poi così difficile, basta un po’ di buon gusto o anche solo dei banner dedicati alla festa.

Nove. Se hai un blog seguito e ricco di scambi con i lettori, oppure un gruppo Facebook già attivo da qualche tempo, potrebbe essere interessante sperimentale almeno per occasioni analoghe queste, i cosiddetti contest digitali. Nulla di complesso, ma potrebbe essere piuttosto interessante coinvolgere i tuoi clienti in mini contest consistenti in scatti fotografici su Instagram abbinati al tuo brand, o anche in “prove di slogan” (gara di idee), per future campagne.

Dieci.  Non c’è più niente di più di veloce e facile da acquistare delle Gift e-card in questo momento storico;  con un semplice clic è possibile regalare il vecchio buono regalo in verità mai passato di moda, ma oggi rinvigorito dal digitale. La formula della Gift card da spendere nel tuo ecommerce in occasione di Halloween, da inviare in tempo reale via mail o anche da stampare a carico dell’acquirente e regalare brevi manu, è davvero molto interessante.

Hai già pensato al tuo Halloween digitale? Noi crediamo di averti suggerito delle dritte utili!

Con la nostra piattaforma puoi regalarti una vetrina strepitosa grazie alle recensioni: registrati gratuitamente ad eShoppingAdvisor ed iscriviti alle nostre newsletter per ricevere sempre i nostri aggiornamenti.

0 commenti

Per poter inserire un commento devi essere registrato.   |   Effettua il login utente o eshop oppure registrati come utente o come eshop