This site uses cookies.
Cookies are essential to get the best from our websites , in fact almost all use them.
Cookies store user preferences and other information that helps us improve our website.

If you want to learn more or opt out of all or some cookies check the Cookies Policy .

Click on accept to continue browsing, clicking on any item below nonetheless consent to the use of cookies.
19/12/2018 0 143

Riprova sociale: 5 esempi che ti sorprenderanno per migliorare le tue vendite

Scopri come incrementare le tue vendite sfruttando il principio della riprova sociale.


La riprova sociale a vantaggio del tuo Business

Se possiedi un ecommerce è possibile che tu abbia sentito parlare del principio della riprova sociale, in inglese social proof, esposto nel libro di Robert Cialdini Le armi della persuasione.

Cosa cosa? Ti stai forse chiedendo cosa sia la riprova sociale?

Ebbene, si tratta di un fenomeno secondo cui le persone, nell’indecisione, tendono ad uniformarsi al comportamento della massa.

Per esempio un utente incerto sull’acquistare o meno dal tuo negozio può prendere una decisione leggendo le opinioni di altri clienti o constatando che il tuo ecommerce sia conosciuto ai più.

Articoli sul tuo blog aziendalerecensioni online e, più in generale, tutto ciò che verte sull’opinione della maggioranza può condizionare fortemente l’opinione di un utente titubante.

Come avrai immaginato, puoi sfruttare abilmente questo principio per migliorare nettamente il tuo Business ed incrementare le conversioni del tuo negozio online.

Ti stai forse chiedendo come fare?

Beh, devi solo lasciarti ispirare dagli esempi che troverai nei prossimi paragrafi ed applicarli al più presto al tuo ecommerce.

Vuoi approfondire maggiormente la definizione di riprova sociale? Leggi il seguente articolo: “Cos'è la riprova sociale e perché tutti nel mondo ecommerce ne parlano”, in cui ti ti spieghiamo nei dettagli che cos’è la riprova sociale, in cosa consiste e perché è fondamentale per gli ecommerce.

Esempio #1: le recensioni dei clienti.

riprova sociale e recensioni dei clienti

Ebbene sì: le opinioni lasciate dai clienti si avvalgono del principio della riprova sociale.

Per quanto riguarda un ecommerce, i clienti tendono a scegliere i negozi che presentano soprattutto recensioni positive. Come avrai già notato, gli eshop con valutazioni negative o addirittura nulle non stimolano l’acquisto.

Attenzione! Ricevere qualche recensione negativa è più che normale: il trucco è saperla gestire al meglio. Leggi il seguente articolo: "La web reputation passa anche attraverso le recensioni negative" per conoscere la nostra formula sulla gestione delle recensioni negative e la definizione di web reputation.

Questo comportamento funziona non solo per i prodotti, ma per lo stesso negozio. Gli utenti in genere scelgono di affidarsi ad un ecommerce conosciuto ed apprezzato da molti clienti e a scartare chi possiede una cattiva reputazione o non è molto conosciuto.

Ecco dunque quali sono le opinioni su cui, di solito, si concentra chi acquista da un negozio online:

  • Chiarezza del sito web
  • Servizio di pagamento
  • Spedizioni
  • Resi o recessi
  • Assistenza alla clientela
  • Opinione generale sul servizio offerto dal sito (raccomandazioni per gli altri clienti)

Iscrivendoti (gratuitamente) su eShoppingAdvisor.com permetti alla clientela di recensire il tuo negozio online e chiarire tutti i punti sopracitati. Ciò ti permette non solo di fidelizzarla, ma anche di acquisire nuovi clienti, aumentare le tue vendite e risolvere al meglio eventuali malintesi.

Esempio #2: l’opinione di un personaggio conosciuto ed apprezzato nel tuo settore

riprova sociale esempi : i testimonial

L’importanza di chi compie un’azione amplifica il fenomeno della riprova sociale.

Ecco perché un numero sempre maggiore di aziende collabora con personaggi famosi o molto conosciuti in un determinato settore. Questi personaggi, come ben saprai, lavorano come influencer per quell’azienda o per un determinato marchio/prodotto.

Uno dei metodi per incrementare le tue vendite è dunque quello di rivolgerti ad una o più figure conosciute nel tuo settore (non preoccuparti, non devono essere necessariamente di fama mondiale!) che collaboreranno con il tuo negozio per testarne e recensirne i prodotti.

Per pubblicare i feedback si possono utilizzare diversi canali, per esempio i social e i blog degli stessi influencer. 

Insieme ad un ottimo lavoro di promozione sul tuo profilo social aziendale (Instagram è, negli ultimi tempi, il più indicato a questo proposito), la collaborazone con i testimonial potrebbe icrementare notevolmente la tua reputazione online.

Esempio #3: i numeri di chi si rivolge all’ecommerce

Penso che concorderai con noi se ti diciamo che attira di più un negozio, un ristorante o un locale pieno piuttosto che uno vuoto. 

Ad esempio, per il principio della riprova sociale la coda all'esterno dei locali (anche se magari all'interno c'è abbastanza spazio) di solito invoglia i clienti ad entrarci, mentre un ristorante completamente vuoto può spingere i passanti a non considerarlo.

Allo stesso modo gli utenti apprezzano un sito web molto “frequentato” e in genere sono più motivati ad acquistare prodotti/servizi, sottoscrivere una newsletter, affidarsi più di una volta ad un ecommerce…

A questo proposito puoi invitare l’utente ad unirsi a un grosso numero di iscritti alle mail informative, per esempio utilizzando l'espressione "Unisciti a 10.000 iscritti!" anziché "Iscriviti alla newsletter".

Ma non è tutto: puoi anche utilizzare particolari plugin e script che mostrano agli utenti il numero di clienti online.

Fidati di noi: riprova sociale e numeri sono l’accoppiata vincente.

I visitatori del tuo sito saranno più invogliati a fare shopping o acquistare un servizio se adotti questi piccoli ma efficaci accorgimenti.

Esempio #4: testimonianze di clienti soddisfatti dal servizio

riprova sociale ecommerce: recensioni dei clienti soddisfatti

Le testimonianze dei clienti, abbinate alla loro foto, sono un ottimo modo per far leva sulla riprova sociale.

Puoi, ad esempio, chiedere a dei clienti fissi di scrivere una breve recensione positiva che pubblicherai direttamente in un’apposita sezione del tuo ecommerce, accompagnata dal loro nome e da una foto in primo piano (mi raccomando, bella sorridente!).

Questo comportamento aiuta gli utenti, spesso inconsapevolmente, ad acquistare fiducia nel tuo sito.

Esempio #5: la citazione da parte di fonti autorevoli

Citazioni su giornali online, blog autorevoli per il tuo settore e servizi televisivi possono aumentare considerevolmente la reputazione del tuo sito.

Puoi per esempio aggiungere sul tuo ecommerce una sezione “Hanno parlato di noi” e presentarvi le pubblicazioni riguardanti il tuo sito e i tuoi servizi.

In questo modo gli utenti possono constatare, anche senza compiere ulteriori ricerche su Google, quanto il tuo sito sia conosciuto ed apprezzato.

Conclusioni

Ora conosci 5 applicazioni della riprova sociale che puoi utilizzare fin da ora per migliorare le vendite del tuo ecommerce, fidelizzare i clienti ed acquisirne di nuovi.

Inizia subito con il primo esempio ed iscriviti ad eShoppingAdvisor!

Permetterai ai visitatori del tuo sito di verificare immediatamente la qualità del tuo servizio e, grazie alle opinioni positive ed alle risposte intelligenti a quelle critiche, potrai incrementare nettamente il tuo fatturato.

0 commenti

Per poter inserire un commento devi essere registrato.   |   Effettua il login utente o eshop oppure registrati come utente o come eshop