Sitemap & Metadati Prodotto per eCommerce, i migliori tips: ne parliamo con Saverio Patruno

Da qualche settimana su eShoppingAdvisor è possibile utilizzare la nuova versione Beta della Ricerca Prodotto per cercare i prodotti e i servizi venduti dai migliori e-commerce italiani.

Perché lo facciamo? Dare la possibilità ai consumatori di cercare il prodotto desiderato e vedere la reputazione di chi lo vende e il prezzo sposa la nostra mission: un acquisto sicuro per il cliente, una vendita vantaggiosa per l’e-commerce.

Come lo facciamo? Attraverso l’elaborazione di una grande mole di dati “masticati” dai nostri sistemi.

Ti abbiamo già parlato della nuova Ricerca Prodotto e della possibilità di farne parte attraverso il semplice caricamento della sitemap del tuo e-commerce.

In questo articolo risponderemo alle domande più cruciali sull’argomento attraverso il supporto del nostro Head of Research & Development, Saverio Patruno, responsabile della creazione del nuovo motore di ricerca.

 

Quello che gli sviluppatori non dicono: come funziona il motore di ricerca, caratteristiche tecniche e definizioni

Pensiamo a un motore di ricerca generico come Google. Dal punto di vista dell’utente che effettua la ricerca, ciò che fa un motore di ricerca è molto semplice: dare la possibilità di cercare qualsiasi cosa su una serie di siti web che espongono delle informazioni pubblicamente.

Come fa un motore di ricerca a fornire le risposte alle nostre domande? Lo spieghiamo in modo semplice: il motore di ricerca, attraverso dei software, esplora più siti web, ne recupera le informazioni e le indicizza, come se fosse l’indice di un libro.

Nel tempo, i motori di ricerca sono diventati via via più complessi e per indicizzare meglio i dati hanno iniziato a ricercare – e a dare più importanza – alle informazioni strutturate. Con informazioni strutturate intendiamo informazioni che danno la possibilità al motore di ricerca di comprendere meglio le informazioni che il sito fornisce all’utente. Spiegata semplice: in base alle informazioni che il proprietario del sito fornisce, il motore di ricerca comprende e classifica le informazioni, queste possono essere articoli informativi, prodotti, servizi, eventi, dati multimediali e così via.

Per le specifiche di questi metadati, si fa riferimento allo schema.org: uno standard di riferimento per individuare le informazioni date da una specifica pagina del tuo sito in maniera univoca e strutturata.

Masterclass con Saverio: tutto quello che c’è da sapere su Sitemap e Metadati prodotto per e-Commerce, consigli pratici per potenziare la tua presenza nella Ricerca Prodotto su eShoppingAdvisor.com

 

 

Iniziamo dalle basi: come troviamo i prodotti?

È molto semplice, un dominio registrato su eShoppingAdvisor viene navigato da un software, chiamato crawler, alla ricerca di quelli che sono i metadati presenti sul sito che vengono poi estratti, controllati ed eventualmente indicizzati sul nostro motore di ricerca.

Qual è il vantaggio nel caricamento della sitemap?

Al momento della registrazione, o in seguito all’interno della dashboard di eShoppingAdvisor, viene data la possibilità di caricare la URL della Sitemap dell’e-commerce.

Ma cos’è una sitemap?

È uno strumento molto importante e, come dice la parola stessa, è la “mappa del sito”, ossia un indice dove sono presenti tutte le pagine di un sito che il webmaster vuol far vedere ad un motore di ricerca. In assenza di questo importantissimo strumento, il motore di ricerca, deve impiegare molto più tempo per cercare le informazioni e creare la mappa del sito, per di più non possiede informazioni come il tempo entro il quale il crawler deve tornare a cercare nuove informazioni o aggiornamenti della pagina. Il caricamento della sitemap aiuta quindi a velocizzare il processo di indicizzazione nel motore di ricerca.

In che modo la nuova ricerca prodotto offre visibilità a livello tecnico?

Dal momento in cui acquisiamo la lista delle pagine del sito dalla sitemap, il crawler, in maniera controllata e senza sovraccaricare il sito, reperisce le informazioni presenti nelle pagine della sitemap. Durante la scansione delle pagine del sito, vengono estratti ed elaborati i metadati di tipo “prodotto”, ossia tutte le informazioni classificate dal webmaster come “prodotto”. Per mantenere un livello qualitativo elevato, chiediamo che ci siano delle informazioni importanti per dare agli utenti che effettuano delle ricerca, una visione del
prodotto che sia completa di alcune informazioni, infatti per inserire un prodotto all’interno del motore di ricerca, abbiamo bisogno di informazioni come:
l’immagine del prodotto, il nome del prodotto, il prezzo ed eventualmente una descrizione esaustiva del prodotto stesso. Una volta ottenute tutte queste informazioni, il prodotto viene così inserito nel motore di ricerca di eShoppingAdvisor.

 

Come funziona la ricerca su eShoppingAdvisor? Come vengono ordinati i risultati?

Un nostro algoritmo esegue una ricerca sul nostro database su diversi campi utili a reperire l’informazione migliore della ricerca.
Una volta estratti i risultati, 
vengono ordinati secondo diversi criteri di attinenza alla ricerca e poi secondo i migliori e-commerce presenti con maggior pertinenza e reputazione rispetto al prdotto/servizio ricercato.

 

Che cosa sono e perché sono cosi importanti i metadati prodotto per un e-commerce di successo?

L’essere umano ha la capacità di comprendere il contenuto di un sito, ma i motori di ricerca hanno una ridotta capacità di comprensione. I metadati sono parti di codice inserite dai CMS come Magento o WooCommerce, Shopify, Prestashop o dagli sviluppatori del sito per dare la possibilità ai motori di ricerca di capire quale prodotto o quale servizio è disponibile sul sito stesso. All’interno dei metadati è possibile fornire informazioni circa il nome del prodotto, le immagini, il prezzo, la descrizione, il brand e tante altre informazioni che aiutano il motore di ricerca a capire meglio quello che il sito mette a disposizione e quindi fornire risultati sempre migliori agli utenti che fanno le ricerche, garantendo così maggiore traffico e possibilità di guadagni.

Come capire se il metadato prodotto è stato impostato correttamente?

Tutte le informazioni circa i metadati sono reperibili presso il sito di riferimento:

Ma una volta inseriti i tag dei metadati, come è possibile capire se tutto è stato impostato al meglio?

Semplice, Google mette a disposizione uno strumento molto utile per vedere, come li vedrebbe un motore di ricerca, i metadati:

Esistono anche strumenti e plugin per i browser, come:

Cosa consigli di fare se, in seguito a queste verifiche, l’e-commerce non ha una sitemap impostata correttamente?

Il modo migliore per generare la propria sitemap è affidarsi a esperti che possano configurare al meglio gli strumenti utilizzati per creare il sito e-commerce, affinché le sitemap vengano generate in maniera corretta e coprano tutto il sito.

Quali sono i plugin e le guide online che possiamo consigliare ai nostri clienti per generare in modo semplice e veloce la sitemap?

Ogni CMS ha a sua disposizione almeno un plugin per generare la Sitemap e i metadati prodotto. Un esempio fra tanti è “Google XML Sitemap” per la sitemap su WooCommerce, per le informazioni circa i metadati invece il sito di riferimento è schema.org. Molte altre informazioni circa la sitemap si possono trovare online sugli strumenti messi a disposizione dagli stessi motori di ricerca, come:

 

Senza Sitemap e relativi metadati cosa succede?

I metadati e le sitemap sono due strumenti fondamentali per i motori di ricerca, aiutano il motore di ricerca stesso a capire di cosa parla e cosa vende un sito per poterlo indicizzare meglio e mostrarlo tra i risultati di ricerca nella maniera più appropriata possibile a quanti più utenti possibile. Se i metadati aiutano il motore di ricerca a comprendere i prodotti sul tuo sito, la sitemap dà delle indicazioni su quali pagine del sito esplorare per trovare, eventualmente, informazioni utili da poter poi utilizzare per i risultati di ricerca. Avere un sito senza sitemap e senza metadati è come essere invisibili ai motori di ricerca, quindi si riducono le possibilità di ricevere visite sul proprio sito e di conseguenza vendere meno prodotti.

 

In conclusione

In questo articolo abbiamo esplorato a fondo le specifiche tecniche sulla sitemap e tutti i vantaggi dell’averne una per il tuo e-commerce.

Attraverso la masterclass di Saverio, responsabile Ricerca & Sviluppo di eShoppingAdvisor, hai scoperto che indicizzazione, posizionamento e web reputation sono solo alcuni tra i benefici che ricaverai dalla tua presenza nel nostro nuovo motore di ricerca.

Carica la tua sitemap su eShoppingAdvisor e inizia subito gestire la tua reputazione online per restare aggiornato sul mondo degli e-commerce e potenziare il tuo business online!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Benvenuto sul blog eShoppingAdvisor!